Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2010

TEMPIO DI LUCE

O tempio della luce senza ombra e senza macchia

intercedi per noi presso il Tuo Figlio unigenito,

mediatore della nostra riconciliazione con il Padre,

perchè Egli perdoni le nostre debolezze,

allontani da noi ogni discordia,

e conceda alle nostre anime la gioia di amare i fratelli.

O Maria, al Tuo cuore Immacolato

raccomandiamo tutto il genere umano;

fà che conosca l’unico e vero Salvatore, Gesù Cristo.

Allontana da esso le calamità provocate dal peccato;

dona al mondo intero  la pace nella verità, nella giustizia,

nella libertà  e nell’amore. AMEN!

Maria Madre dell’umanità : prega per noi!

(Dominus Vobiscum)

Read Full Post »

Lettera aperta.

Egregio Direttore, le scrivo per informarLa dell’ atteggiamento

vergognosamente inqualificabile del Dirigente.

Egli, pur ricoprendo una carica importante,quale Direttore dell’ufficio,

si comporta invece, sconsideratamente,

come il primo dei monelli di un quartiere malfamato.

Anzichè sedare i conflitti interni,per i quali tra l’altro è chiamato

a rispondere in prima persona,

alimenta i focolai di odio da tempo accesi e nello specifico,

dando battutine denigratorie, irrispettose e

umilianti, non consone alla carica di Direttore.

La tutela della salute psico-fisica, nell’ ambiente di lavoro,

( Lg.81/08)  ha avuto negli ultimi anni

la priorità su ogni altro interesse e dovrebbe essere sempre favorita

in un clima di collaborazione ,

oltre che di rispetto per ogni singolo;

ma in questa sede ci si abbassa a pettegolezzi di bassa plebe

diffamando e irridendo,in modo particolare, la sottoscritta.

Non per ultimo, sono stata mortificata con una delle sue irrispettose battutine,

dal tono ironico,niente meno che, con il tecnico  delle apparecchiature,

il quale in reception, davanti a tutto il personale,

gli stava relazionando l’effettuato ripristino delle funzioni prettamente tecniche,

(toltemi da tempo con l’ausilio delle circostanze,ma anche dalla Sig.ra… sua collaboratrice,

quando, per tutta risposta, il nostro Direttore, con un tono che non si può spiegare,

asseriva: -” Va bene! Va bene! Gli abbiamo concesso anche troppo a quella là….”

Seguiva grossa risata collettiva, con tanto di parole incomprensibili, ma immaginabili,

visto il deplorevole divertimento che ne scaturiva.

Quella là, sarei io, quando non mi viene data l’altra denominazione di pazza.

Quella là! O la Pazza, è il modo per identificarmi e per divertirsi.

Voglio che Lei sappia che sono giunta al capolinea della sopportazione in questo binario morto!

So per certo che non c’è più speranza per me! Lei poteva aiutarmi….ma,non lo ha fatto.

Mi sono stati dati dei farmaci,certamente un valido aiuto,

ma questi,non possono curare il dolore che mi dilania il cuore….

Vivo ancora le mie giornate come fossi in un sepolcro;

nessuno mi saluta ne mi guarda.

Sempre più spesso non mi aprono il cancello elettrico quando esco per tornare a casa,

io so che fanno finta di non vedermi e

devo attaccarmi al clacson per destare la loro attenzione.

Come Lei sa sono l’unica che non possiede le chiavi per accedere all’ufficio.

Non è cambiato nulla da allora….se non la sede del teatro;

registi e attori sono sempre gli stessi,come pure il copione.

Cosa posso fare se non rivolgermi alla giustizia?

Non me ne voglia la prego!

Non mi sono state concesse alternative e

Dio solo sa quanto mi piange il cuore.

Saluto con immutata stima e infinita sofferenza.

Read Full Post »


Dice il Signore:

” Al tempo della misericordia ti ho ascoltato,

nel giorno della salvezza ti ho aiutato.

Ti ho formato e posto come alleanza per il popolo,

per far risorgere il paese,

per farti rioccupare l’eredità devastata,

per dire ai prigionieri: USCITE  e a quanti sono nelle

tenebre VENITE FUORI.

Essi pascoleranno lungo tutte le strade,

e su ogni altura troveranno pascoli.

Non soffriranno né fame né sete e non ti colpirà

né l’arsura né il sole,

perché colui che ha pietà di loro li guiderà.

(Isaia cap. 49 vers.8

Read Full Post »