Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘preghiere’ Category

Immagine

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

O Dio Vieni a Salvarmi.
Signore vieni presto in mio aiuto!
Gloria al Padre…..

1 mistero: Dio crea il cielo e la terra.

Immagine
In principio Dio creò il cielo e la terra. La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.

Dio vuole rendere visibile il suo amore attraverso il creato, portando l ‘amore al di fuori di se manifestandolo attraverso il prodigio della sua incommensurabile grandezza; vuole bearsi della sua stessa bellezza, vuole compiacersi della creazione tutta e… vide che era cosa molto buona.

Ave Maria…..
Padre Nostro (10 volte)
Gloria al Padre.
Padre buono, Padre amato, a Te mi affido a Te mi consacro!

2 mistero: Dio crea l’uomo a sua immagine.

Immagine
E Dio disse, facciamo l’uomo a nostra immagine , a nostra somiglianza ,a immagine di Dio lo creò, maschio e femmina li creò. Dio li benedisse e disse loro:
“siate fecondi,moltiplicatevi, riempite la terra.” Poi il Signore Dio piantò un giardino in Eden, a oriente e vi collocò l’uomo che aveva plasmato. Il Signore Dio diede questo comando all’uomo:“Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare, perché quando tu ne mangiassi, certamente moriresti.”

Dio vuole condividere l’amore con una creatura simile a Lui, una creatura capace di comprendere l’amore. Una creatura alla quale viene data la libertà di scegliere. Una creatura che possa dare fiducia totale al suo creatore e Padre e condividere con Lui tutta la gloria divina che gli è stata infusa dallo Spirito di Dio che si bea nella pienezza di delizia.

Ave Maria
Padre Nostro (10 volte)
Gloria al Padre
Padre buono Padre amato a Te mi affido a Te mi consacro!

3 mistero: il castigo e la promessa.

Immagine
Dio disse al serpente: Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe el a sua stirpe; questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno. All’uomo disse: poiché hai ascoltato la voce di tua moglie e hai mangiato dell’albero , di cui ti avevo comandato: ” non ne devi mangiare!” maledetto sia il suolo per causa tua. Il Signore Dio fece all’uomo e alla donna tuniche di pelle e li vestì . Il Signore Dio disse allora: “Ecco l’uomo è diventato come uno di noi, per la conoscenza del bene e del male. Ora egli non stenda più la mano e non prenda anche dell’albero della vita, ne mangi e viva sempre! Scacciò l’uomo e pose ad oriente del giardino di Eden i cherubini e la fiamma della spada sfolgorante per custodire la via all’albero della vita.

In questa prima promessa di salvezza viene annunziato il vincitore di satana, Gesù Cristo che è il più eminente rappresentante della stirpe umana. Dio stesso verrà sulla terra per mostrarci la vera via dell’amore,non permetterà che la sua creatura soccomba alla morte eterna. Un’altra possibilità si affaccia alla vita, quella di scegliere di amare, perché è nell’amore del Padre che viene finalizzata tutta la storia di una umanità che si selezionerà in modo autonomo e con consapevolezza accogliendo l’Amore nel grande progetto di Dio.

Ave Maria
Padre Nostro (10 volte)
Gloria al Padre
Padre buono,Padre amato, a Te mi affido a Te mi consacro.

Dio nasce in una grotta

 

 

 

 

 

 

4 mistero: Dio viene sulla terra per un fiat” d’amore.

«Che m’importa dei vostri sacrifici senza numero?»dice il Signore.«Sono sazio degli olocausti di montoni e del grasso di giovenchi; il sangue di tori e di agnelli e di capri io non lo gradisco. Quando venite a presentarvi a me,chi richiede da voi che veniate a calpestare i miei atri?

Smettete di presentare offerte inutili, l’incenso è un abominio per me; noviluni, sabati, assemblee sacre,
non posso sopportare delitto e solennità.  I vostri noviluni e le vostre feste io detesto,sono per me un peso; sono stanco di sopportarli.

 “Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne …

E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria . Nel sesto mese l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea ,chiamata Nazaret  a una vergine promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe.  La vergine si chiamava Maria.
“ti saluto o piena di grazia, il Signore è con te. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato figlio dell’Altissimo.
Allora Maria disse: eccomi sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto.”E l’angelo partì da lei.

L’uomo è incapace di comprendere l’amore di Dio, dona ciò che è al di fuori di se stesso, ma Dio vuole un cuore e non il sacrificio di animali. Dio vuole che la sua creatura si fidi di Lui senza riserve. Ed ecco che Dio , l’Amore , chiede il consenso a una giovane fanciulla, per portare sulla terra se stesso ,l’amore increato. Il fiat di Maria ha cambiato le sorti dell’umanità che era decaduta per sempre a causa della disobbedienza di Adamo ed Eva. Ora, l’abbandono totale di Maria alla volontà di Dio,ci ha permesso di riacquistare la grazia che ci era stata tolta. L’uomo può ancora tornare a essere cittadino dell’Eden accogliendo l’amore camminando nel ‘amore. Solo l’Amore ha in se la vita eterna e solo Dio che è Amore possiede l’immortalità.  Pertanto ogni uomo che ama porta in se l’eternità.

Ave Maria
Padre Nostro (10 volte)
Gloria al Padre
Padre buono Padre amato,a Te mi affido a Te mi consacro.

5 mistero: Gesù Cristo, accetta di soffrire e morire per amore di tutta l’umanità, glorificando
Dio con la Resurrezione.

Immagine
Dopo aver ricevuto l’aceto Gesù disse: tutto è compiuto! E chinato il capo spirò.
Ora, nel luogo dove era stato crocifisso vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto.Là dunque deposero Gesù, a motivo della Parasceve dei Giudei, perché quel sepolcro era vicino.
Passato il sabato, Maria di Magdala, Maria di Giacomo e Salome, comprarono oli aromatici per andare a imbalsamare Gesù. Di buon mattino, il primo giorno dopo il sabato, vennero al sepolcro al levar del sole.
Esse dicevano tra loro: chi ci toglierà via il masso all’interno del sepolcro? Ma guardando videro che il masso era già rotolato via, benché fosse molto grande. Entrando nel sepolcro, videro un giovane seduto sulla destra, vestito d’una veste bianca ed ebbero paura. Ma egli disse loro: non abbiate paura! voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso! E’ risorto non è quì. Ecco il luogo dove l’avevano deposto. Ora andate,dite ai suoi discepoli e a Pietro che egli vi precede in Galilea. La lo vedrete come vi ha detto!

Tutta l’opera del Padre è racchiusa nella Glorificazione del Figlio. Il figlio obbediente, il figlio che mette al di sopra di tutto l’amore per il Padre e per il progetto di salvezza universale. Un Progetto finalizzato a ricompattare l’umanità nel vincolo di una sola unione, quella dell’Amore. Dio si è fatto uomo per donare all’uomo la Sua Divinità, per ricondurlo al Suo regno e donargli la Sua stessa Gloria.

Ave Maria
Padre Nostro (10 volte)
Gloria al Padre

Padre buono, Padre amato, a Te mi affido, a Te mi consacro.

 

 Signore che cosa è l’uomo? Perché te ne curi?
Eppure lo hai fatto poco meno degli Angeli,
di Gloria e di onore lo hai coronato, 
tutto hai posto sotto ai suoi piedi.

Gloria al Padre , Angelo di Dio, l’Eterno riposo.

 

 

 

 

 

 

 

Read Full Post »

O chiunque tu sia, che nel mare di questo mondo ti senti piuttosto sballottare

tra procelle e tempeste che camminare sulla terra,

non distogliere gli occhi dal fulgore di questa stella

se non vuoi essere sommerso dai flutti.

Se insorgono i venti delle tentazioni,

se urti negli scogli delle tribolazioni,

guarda alla stella, invoca Maria.

Se turbato dal pensiero della gravità delle tue colpe,

confuso dal deplorevole stato della tua coscienza,

atterrito dalla severità del giudizio, tu stia per farti

dominare dalla tristezza e cadere nell’abisso della disperazione,

pensa a Maria.

Nei pericoli, nelle angustie, nei dubbi, pensa a Maria,

invoca Maria.

Seguendo Lei , non devierai, invocandola non ti dispererai,

pensando a Lei non peccherai, tenendoti stretto a Lei non cadrai.

Se l’avrai come protettrice, non avrai di che temere,

sotto la Sua guida ti sarà lieve ogni fatica

e avendola propizia, perverrai facilmente alla patria beata.

Read Full Post »

Da qualche tempo mi tornano alla mente i miei ragazzi del catechismo.                                               Per anni li ho preparati  a ricevere il sacramento della Cresima, o della Confermazione, come viene chiamato oggi e, ricordo ancora quanto impegno e ardore  mettevo in questo piccolo  servizio che facevo alla parrocchia. Trascorrevamo quell’ora settimanale scambiandoci le opinioni in merito a tematiche di attualità ,ma più  spesso ci addentravamo  anche in ambiti personali, dentro i quali ci sentivamo vicini e uniti come fossimo una famiglia. Molti di loro in quei due anni  persero l’atteggiamento di svogliatezza iniziale per assumere un comportamento maturo e responsabile, vivendo quell’ora non più per forza ma volentieri. Parlavamo di Dio, ma anche della vita di ogni giorno , della famiglia, dei doveri dei figli e dei genitori, del cuore dell’uomo che spesso ha bisogno di sanguinare per comprendere l’essenzialità della vita e,di dove Dio si lascia incontrare. A questo proposito, un giorno mi capitò di avere tra le mani una rivista non di stampo cattolico, ma molto interessante che mi lasciò stupita poiché vi trovai all’interno molti riferimenti a Dio. Tra questi una preghiera di un uomo che da campione di Volley divenne campione di fede.Anche i miei ragazzi rimasero colpiti da questo giovane che aveva dato una motivazione agli accadimenti della sua vita e non solo scrisse una preghiera che rimase nella mente e nel cuore di tutti per molto tempo. Oggi a distanza di molti anni il pensiero dei miei ragazzi è sempre vivo e so che qualcuno di loro ha fatto delle scelte molto coraggiose, chi nei seminari e chi in convento, c’è anche chi ha superato il pericolo della droga e chi è riuscito a trovare un dialogo con la famiglia….insomma un buon gruppo quello del mio ultimo periodo di catechista. La preghiera di Kirk, è stata sempre da monito nelle lamentele che spesso prendevano il sopravvento nei dialoghi dei nostri incontri e ci spingeva a  conformare la nostra vita sulla gratitudine e alla lode a Dio.                                                                          

 
Chiesi a Dio di essere forte 
per eseguire progetti grandiosi 
ed egli mi rese debole per conservarmi nell'umiltà. 
Domandai a Dio che mi desse la salute 
e realizzare grandi imprese: 
Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio. 
Gli domandai la ricchezza per possedere tutto 
e mi ha lasciato povero per non essere egoista. 
Gli domandai il potere perché gli uomini avessero bisogno di me 
ed Egli mi ha dato l'umiliazione 
perché io avessi bisogno di loro. 
Domandai a Dio tutto per godere la vita 
e mi ha lasciato la vita 
perché io potessi essere contento di tutto. 
Signore, non ho ricevuto niente di quello che chiedevo, 
ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno 
e quasi contro la mia volontà. 
Le preghiere che non feci furono esaudite. 
Sii lodato o mio Signore: fra tutti gli uomini 
nessuno possiede più di quello che ho io! 

Kirk Kilgour 
 

Read Full Post »

L’anima è la sostanza profonda o radice esistenziale, 

che permette alla creatura di assumere i caratteri di Dio.

Essa è immortale poiché rivestita dallo Spirito di vita,

donatole dal Creatore. Può scegliere di essere “santa”

se accetta di essere compenetrata dall’Amore di Dio, 

accogliendo in se stessa la Trinità, o “dannata” ,  se rifiuta

quell’amore per cui è stata plasmata.

Gli Angeli sono invece puro spirito e non hanno un anima.

La differenza tra gli Angeli e gli uomini sta nella Divinizzazione,

che avviene all’Anima, per lo” Spirito Santo”.

Chi accoglie l’immagine di Dio, diventa figlio e Sua discendenza.

L’Angelo invece è puro Spirito, servitore di Dio e dell’uomo

e mai potrà essere come Dio!

La materia umana ricopre l’anima come una tunica,

per l’esattezza, si compenetra con essa per visualizzare

l’immagine che Dio ci ha dato nel crearci.

Read Full Post »

ARCANGELI

San Michele , difendici nelle battaglie della vita;

San Gabriele, fà che diventiamo docili ascoltatori

dell’annuncio di Dio;

San Raffaele, dispensatore della Misericordia di Dio,

guarisci le nostre infermità.

Santi Arcangeli accompagnateci nel cammino

verso la Gerusalemme del Cielo!

Amen!

Read Full Post »

Troppo perde el tempo chi non t’ama

Troppo perde el tempo chi non t’ama,
dolce amor Iesù, sopra ogni amore.
Amore, chi t’ama non sta ozioso,
tanto li par dolce de te gustare,
ma tutta ora vive desideroso,
como te possa stretto più amare;
ché tanto sta per te lo cor gioioso,
chi nol sentisse, nol porrìa parlare
quanto è dolce a gustare lo tuo sapore.
Sapor che non si trova simiglianza,
oh lasso, ché ‘l mio cor poco t’assagia!
Nulla altra cosa a me è consolanza,
se tutto el mondo avesse e te non aggia;
o dolce amor Iesù, in cui ho speranza,
tu regge lo mio cor che da te non caggia,
ma sempre più strenga lo tuo amore.
Amor che tolli forza ed onne amaro,
ed onne cosa muti in tua dolcezza,
e questo sanno i santi che ‘l provãro,
che fecero dolce morte in amarezza;
ma confortolli il dolce lattuaro
de te, Iesù, che vensero onne asprezza,
tanto fusti suave nei lor core!
Cor che te non sente, ben pò esser tristo;
Iesù, letizia e gaudio de la gente,
solazzo non puote esser senza Cristo;
tapino, ch’io non t’amo sì fervente!

(Jacopone da Todi)


Read Full Post »


O Amore, possa io non essere altro che amore,

e non amare altri che te, Amore con amore!

O Amore, per amore concedi che io,

divenuta amore, possa conoscere l’Amore pienamente!

Troviamo valli tra le altezze dell’ Amore, chiunque trova

altezze in queste valli possiede ricchezza di discernimento,

poichè l’Amore mi ha comandato

di salire fino alle vette più alte.

Possa Dio venire in nostro aiuto!

Felice colui che riesce ad aspettare fin quando l’Amore gli dà tutto

in cambio di tutto ciò che egli possiede……

Io mi sono abbandonata interamente all’Amore.

Cercare di seguire l’Amore, senza sapere dove, se nel buio

o nella luce del giorno, se nell’ira o nella dolcezza……

se davvero sperasse che l’Amore le darà consolazione

ciò basterebbe all’anima in esilio.

Anche se così scarsamente partecipiamo all’Amore, chi lo ha incontrato

dà tutto per tutto, ed esso da tutto se stesso a colui che gli piace.

Chiunque ne ha avuto la grazia lo ha sempre raggiunto!

(Hadewijch del Belgio XIII secolo)




Read Full Post »

Older Posts »